Federdoc, da oltre 30 anni al servizio dei Consorzi.

Il 9 luglio 1979, presso la Camera di Commercio di Bologna, nasce la Confederazione Nazionale dei Consorzi volontari per la tutela delle denominazioni di origine, più brevemente denominata Federdoc.

Gli scopi sociali

1) fornire supporto giuridico, legislativo e di assistenza ai consorzi di tutela per l’assolvimento degli adempimenti di legge riferiti a scopi e funzioni istituzionali derivanti dall’espletamento delle attività dettate dalla legge che disciplina tutte le denominazioni e/o indicazioni dei vini riconosciute sul territorio nazionale;

2) stipulare, per conto dei Consorzi Associati, convenzioni e progetti di ricerca e studio su aspetti e argomenti di interesse nazionale in riferimento a norme e adempimenti comunitari;

3) operare per la tutela legale nazionale e internazionale delle denominazioni italiane, in collaborazione anche con gli Organismi comunitari, nazionali, regionali e camerali e aderendo alle iniziative indirizzate a tal fine;

4) svolgere funzioni e compiti delegati da Ministeri e/o da Organismi ministeriali e regionali competenti sotto il loro controllo e coordinamento;

5) fornire ogni necessario supporto e servizio tecnico operativo utile per la formazione della disciplina di produzione dei vini a denominazione d’origine e a indicazione geografica;
indirizzare e coordinare l’attività operativa dei consorzi aderenti, con lo scopo di tutelare, incrementare e valorizzare l’immagine delle denominazioni italiane;

6) effettuare attività di studio, proposte e collaborazione nei confronti dell’attività legislativa e regolamentare attinente alla vite e al vino in collaborazione con le Amministrazioni comunitarie, nazionali e regionali;

7) difendere in ogni sede i vini italiani a denominazione e sostenere gli organismi di tutela riconosciuti, definendo le forme della partecipazione attiva della Confederazione presso tutti gli Organismi decisionali;

8) promuovere e valorizzare attivamente la conoscenza e l’educazione al consumo dei vini italiani a denominazione mediante forme idonee di comunicazione, anche in collaborazione con Enti privati e Amministrazioni pubbliche di rappresentanza comunitaria, nazionale e regionale;

FEDERDOC ORGANIGRAMMA

PRESIDENTE Riccardo Ricci Curbastro
VICE PRESIDENTE Francesco Liantonio
VICE PRESIDENTE Giangiacomo Gallarati Scotti Bonaldi

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

Andrea Ferrero Consorzio Tutela Barolo, Barbaresco, Alba Langhe e Dogliani
Filippo Mobrici Consorzio Barbera d’Asti e Vini del Monferrato
Massimo Marasso Consorzio per la Tutela dell’Asti
Riccardo Ricci Curbastro Consorzio per la tutela del Franciacorta
Ettore Nicoletto Consorzio Tutela Lugana DOC
Sandro Gini Consorzio Tutela dei Vini Soave e Recioto di Soave
Christian Marchesini Consorzio per la Tutela Vini Valpolicella
Elvira Bortolomiol Consorzio Tutela del Vino Conegliano Valdobbiadene Prosecco
Franco Cristoforetti Consorzio Tutela Vino Bardolino DOC
Giangiacomo Gallarati Scotti Bonaldi Consorzio Prosecco DOC
Pietro Biscontin Consorzio tutela Friuli Grave
Ruenza Santandrea Consorzio Vini di Romagna
Claudio Biondi Consorzio Tutela Lambrusco
Giovanni Busi Consorzio Chianti
Francesco Colpizzi Consorzio Vino Chianti Classico
Paolo Solini Consorzio Vino Nobile di Montepulciano
Stefano Cinelli Colombini Consorzio Brunello di Montalcino
Fabio Vittorio Carone Consorzio Tutela Vini Orvieto
Alberto Mazzoni Istituto Marchigiano di Tutela Vini
Valentino Di Campli Consorzio Tutela Vini D’Abruzzo
Leone Massimo Zandotti Consorzio Tutela Denominazione Frascati
Francesco Liantonio Consorzio di Tutela Vini DOC Castel del Monte
Libero Rillo Sannio Consorzio Tutela Vini
Antonino Rallo Consorzio DOC Sicilia

COLLEGIO DEI PROBIVIRI

Luca Petrelli
Vasco Boatto
Arturo Stocchetti

REVISORE UNICO DEI CONTI

Marco Morolli

CONTRIBUTI OTTENUTI DA FEDERDOC

Contributi 2018
Contributi 2019
Contributi 2020